giovedì 14 luglio 2016

Gender - Transumanesimo - Omosessualità - Famiglia - una spiegazione semplice

Omosessualità

È l'attrazione fisica, sessuale nei confronti dello stesso sesso.
Non si cambia, non si sceglie, non è una questione intellettuale, è come la fame, è una necessità del corpo, non dell'intelletto.

È come nascere mori o biondi, si può mascherare ma non si cambia.

Non si diventa froci, se non ti piace il cazzo, non ti piace, punto.
Se non sei frocio puoi vedere tutte le immagini, i film, a tema frocissimo, puoi guardare mille cazzi in erezione e non cambi di una virgola, sempre la figa ti piace.
Non è che la mattina te svegli e scegli "oggi potrebbe piacermi il cazzo" non funziona così, non può essere una scelta il fatto che ti piace prenderlo nel culo.

L'omosessualità è fisiologica (appartiene alle necessità del corpo fisico, non alle informazioni nella testa). Ed è indipendente dalla cultura, dall'educazione o da qualsiasi altro elemento che rientra nella sfera delle informazioni, idee, concetti.

Achille e l'amante Patroclo, in un particolare de Gli inviati di Agamennone
(1801) di Jean Auguste Dominique Ingres


Gender

È l'idea di potersi definire maschi o femmine o una via di mezzo a seconda della propria volontà e piacere del momento, indipendentemente dal fatto di possedere il cazzo o la fica.

Il concetto di gender è stato creato appositamente per danneggiare la visione sociale degli omosessuali.

È appunto un fenomeno culturale, un'idea, una scelta della mente, non una forma del corpo.
È come dire che se mi sento un cane allora sono un cane.

È una idea che viene direttamente importata dalla cultura moderna degli stati uniti d'America, che non è mai esistita nel corso della storia e degli eventi umani.

Questa propaganda Statunitense mira a far apparire gli omosessuali, come dei fenomeni da circo, che cambiano il proprio orientamento sessuale a seconda della follia del momento.

Fa in modo di creare confusione su quello che è un fatto banale come la sessualità, vuole distruggere l'idea che essere omosessuali sia naturale (che venga dalla natura, dal fisico).

Fa in modo di demonizzare quello che è banalmente un orientamento sessuale da sempre esistito nella storia del mondo e dei popoli.
Coerentemente con l'interesse dei poteri economici Statunitensi di distruggere la storia dei popoli Europei.

Attenzione

Una cosa è dire: "sono un cane", una cosa è dire: "vorrei essere un cane".
Se dico "sono un cane", sostituisco la fantasia alla realtà e sto mentendo.
Se dico "vorrei essere un cane", esprimo una fantasia che so che non è reale. È una libera espressione del pensiero, discutibile ma lecita.


Transumanesimo

È la possibilità che ha l'uomo attraverso l'uso dell'intelletto di cambiare la forma del proprio corpo migliorandone le caratteristiche fisiche, ed è una capacità unica del genere umano, è il derivato dell'intelletto.

Nel pensiero comune è la possibilità ad esempio di utilizzare la tecnologia per aumentare le capacità fisiche umane (o più eticamente per ovviare a mancanze fisiche), attraverso protesi di arti, o organi.


Il transumanesimo essendo la conseguenza della capacità umana di sfruttare la tecnologia a disposizione per il miglioramento delle condizioni di vita, si può estendere concettualmente all'uso della medicina anche nel campo della salute.

Implicitamente infatti l'uso di medicinali, farmacie e terapie farmacologiche è il risultato della capacità dell'intelletto e modifica l'esito naturale della vita.

Il transumanesimo non si limita all'utilizzo della tecnologia, possiamo considerare transumanista qualunque individuo che utilizzi le facoltà dell'intelletto per migliorare o modificare il proprio corpo in modo innaturale, ad esempio:

- Utilizzo di cosmetici per il miglioramento estetico (trucchi per le donne).
- Utilizzo di anabolizzanti steroidei per il miglioramento estetico muscolare (bombe che fanno crescere i muscoli).
- Utilizzo di chirurgia plastica per il miglioramento o il cambiamento estetico (operazioni di liposuzione o cambio di sesso).
- Utilizzo di indumenti per cambiare la percezione della propria natura sessuale o estetica (travestiti, furry).

Usa steroidi anabolizzanti per cambiare il suo aspetto fisico - Transumanista

Utilizza un costume che modifica il suo aspetto fisico - Transumanista

Una donna che si trucca e cambia il suo aspetto - Transumanista

Tutte queste persone sono definibili Trans - persone che modificano il proprio aspetto fisico per essere quello che non sono, per essere un'altra cosa.

Ma i travestiti e quelli che si mettono il cazzo e le tette finte?

Rientrano nel fenomeno del trans, ossia del DESIDERIO di avere un altro corpo, per motivazioni intellettuali e non fisiologiche, il che concettualmente può rientrare nella sfera di libertà dei singoli

Il vero problema non è in se il desiderio di mettersi una parrucca e le tette finte, ma è che un desiderio personale di una esigua minoranza di persone al mondo, diventa classificatorio della definizione fisiologica della maggioranza.

Detto in parole semplici: quelli a cui piace mettersi due tette finte e pretendere di essere delle donne, pretendono anche di esserlo per davvero (come se ci fossero nati) e pretendono di rientrare nella stessa categoria sociale in cui rientrano gli omosessuali, con la differenza che l'omosessualità è fisiologica, mentre la scelta di mettersi due tette finte è una scelta culturale che non ha niente a che vedere con la fisiologia.

Il fenomeno trans-sessuale e trans-gender, non fa altro che diffondere l'idea che le persone omosessuali siano un genere di mostri pronti a cambiare orientamento e sesso a seconda dell'umore del momento.

Generalmente le stesse società politiche che spingono per l'implementazione del trans nella società sono anche quelle che spingono per le adozioni delle coppie omosessuali, quindi oltre a sembrare dei mostri che cambiano sesso e sessualità a seconda della pazzia del momento, sembrano anche dei mostri che si impossessano dei figli delle coppie etero.

Ecco come si scopre che esiste una categoria politica ben definita che vuole far passare gli omosessuali per dei mostri, per delle persone folli che vanno in giro con il cazzo e le tette, che domani sono uomini e oggi donne e vogliono i figli degli altri per farci chissà cosa. E sono quelle categorie politiche che insistono ad importare modelli culturali dagli stati uniti d'America come : LGBT, concetti come il Gender, e via dicendo che non hanno niente a che vedere con la nostra cultura millenaria europea.

Famiglia

Un uomo e una donna che dopo un rapporto sessuale ottengono una prole.

Due uomini o due donne che hanno una relazione sessuale/sentimentale e che hanno bambino non sono FISIOLOGICAMENTE una famiglia.

Il prerequisito per parlare di famiglia fisiologica è che un cazzo entri in una fica, ci sborri dentro e che dopo nove mesi esca sempre dalla fica una creatura urlante e ricoperta di sangue. Punto.

In natura due uomini o due donne non desiderano avere un bambino insieme, perché non è tecnicamente possibile, chi lo desidera lo fa per questioni intellettuali e non fisiologiche.

Una coppia etero desidera fisiologicamente avere un bambino, alcune coppie etero se non sfornano un ragazzino prima dei trenta anni si sentono male, non ci possono fare niente a riguardo, perché non è una scelta intellettuale ma è un bisogno impellente del corpo (come il dover andare in bagno).

Un uomo e una donna che dopo un rapporto sessuale ottengono una prole sono una famiglia anche se non sono sposati, anche se non desiderano essere uniti, anche se si detestano dal più profondo del cuore. La famiglia non è un concetto, il termine famiglia definisce un fenomeno fisiologico, non un fenomeno culturale.


*Nota:

- È fisiologico tutto ciò che è una necessità del corpo impellente, come avere fame, dover andare in bagno, avere la necessità di accoppiarsi.

- È culturale tutto ciò che è una necessità della mente, che deriva dalla natura delle informazioni che si possiedono.