martedì 18 marzo 2014

Anas platyrhynchos

Andreas Trepte - Opera propria


Non ti fidare di chi parla troppo.

Non ti fidare di chi cerca di convincerti di qualcosa.

Perché qualsiasi concetto può essere spiegato semplicemente.

Fidati dell'uomo d'azione, non di quello che parla.

Se uno si sporca le mani per fare le cose, è una persona che vale, fidati dei fatti.

Se impiego il mio tempo e le mie forze per fare qualcosa, quella cosa ha valore. Le parole sono aria che vola via dalla bocca e niente più.

Quando stai male non cercare aiuto, perché quando stai male i primi ad arrivare sono sempre gli avvoltoi. Risolvi da solo i tuoi problemi o peggioreranno.

Gli avvoltoi e i parassiti aspettano solo di trovare una persona in difficoltà, non mostrare mai il fianco.

La debolezza è una malattia, combattila, se sei debole, se hai paura, se stai soffrendo o ti senti solo, smettila o peggiorerai solo la tua situazione.

Non ti fidare di chi parla alle spalle degli altri, ci sono ottime probabilità che faccia la stessa cosa con te.

Dai il tuo tempo a chi costruisce, non a chi distrugge.

Chi lotta per le piccole cose è una persona piccola, la dimensione di un uomo equivale alla dimensione dei suoi problemi e delle sue preoccupazioni.

Di sempre la verità, cerca di essere sempre coerente.

È tuo dovere correggere prima di tutto te stesso nel momento in cui non sei coerente. Non ti vergognare della verità.

È tuo dovere correggere il tuo vicino nel momento in cui mente o non è coerente. Chi vive di menzogna rovina se stesso e devasta la società in cui vive, di conseguenza rovina anche te.
Questo non vuol dire che tu non debba essere sensibile o usare un minimo di diplomazia.